fbpx

Storie di mattarello n.7 – Le rezdore

:

Oggi, il termine REZDORA, di cui esistono tante varianti in base alla provincia (rasdora, arzdoura, arzdora…) si associa alla signora indaffarata quasi tutti i giorni a tirare la sfoglia e portare portava avanti la tradizione culinaria regionale. L’origine del vocabolo è però molto più antico e connesso ad una figura di grande potere nella società emiliana rurale.

La parola infatti deriverebbe dal verbo latino “regere”, che vuol dire “dirigere”, e indicava la moglie dell’“azdour”, cioè il capofamiglia. Il termine è quindi legato direttamente al concetto latino di “rex” ovvero re o regnante, e più in generale connota chi comanda, infatti la rezdora era la persona che affiancava il “rezdor” nella gestione della vita famigliare quotidiana con il compito di amministrare la casa e il nucleo familiare (spesso molto numeroso) ed essere responsabile di tutto quello che accadeva all’interno delle mura domestiche.

La rezdora con il suo vigore, la sua intelligenza e competenza, col senso pratico, era una vera esperta di problem solving; ottimizzava le risorse, definiva le priorità, era attenta ai bisogni di ogni membro della famiglia, regolava i rapporti con le istituzioni pubbliche, curava le public relations con insegnanti e condomini. Insomma, era una vera donna multitasking!

La rezdora era colonna portante non solo delle famiglie ma di tutta la società. Collaborava nel lavoro dei campi e nella trasformazione dei prodotti della terra, che spesso aiutava a vendere al mercato. Era la manager dell’azienda agricola di famiglia. Se poi la rezdora eccelleva anche in cucina, acquisiva ulteriore valore per la sua famiglia. Veniva ad esempio invitato da altre famiglie, quando c’era da preparare un pranzo di nozze. Se poi il suo tortellino era reputato il migliore del paese, allora erano in molti a chiamarla, come oggi si chiamano i migliori chef per fare catering a domicilio. E la rezdora oltre a portare a casa il proprio compenso, si portava a casa anche gli avanzi della festa.

Con il tempo e con il disintegrarsi delle famiglie numerose, il termine rezdora ha perso il suo connotato gerarchico, mantenendo quello più folkloristico.

:

Consegna a domicilio

Modulo Ordine "Consegna a domicilio"

Vuoi farti consegnare la pasta fresca di Sfoglia Rina a casa?

Compila online il nostro modulo oppure chiama in negozio BO 0519911710 e CAS 0516135389.
All'evasione dell'ordine in negozio, ti chiameremo per dare conferma del costo e del giorno di consegna.

Consegne sul territorio di Bologna, Casalecchio e Zola Predosa.

Consegne gratuite sopra 70 € di spesa, per ordini inferiori verrà richiesto un contributo di 5 €.

Se non hai idee di qual è la quantità che fa al caso tuo, scrivici in quanti siete e faremo noi il calcolo.

BolognaCasalecchio di RenoZola Predosa

Pasta Tradizionale

€/kg

Tortellini

36

Tortelloni ricotta e prezzemolo

24

Balanzoni

25,5

Tagliatelle

16

Gramigna verde

12

Gnocchi di patate

14

Lasagne

19

Seleziona le porzioni di lasagna
da 2 persone

da 4 persone

da 6 persone

Pasta Stagionale

€/kg

Tortelli di bufala

29

Mezzelune agli asparagi

30

Cappelli del prete ripieni di melanzane (vegano)

27

Cappelletti di salsiccia e carciofi

30

Lasagne alle tre verdure

20

Seleziona le porzioni di lasagna
da 2 persone

da 4 persone

da 6 persone

Condimenti

€/kg

Zabaione di parmigiano

17

Ragù Bologna

18

Ragù salsiccia

16

Crema di pecorino

17

Pomodoro e basilico

16

Brodo (in bottiglie da 1 litro)

8,5

Dolci

€/kg

Tenerina

22

Ciambella classica

16

Torta di mele

20

Torta di riso

20

Biscotti

16-18

Seleziona la tipologia di biscotti
Ciambelline semplici

16

Girelle cioccolato

16

Raviole mostarda

18

Cestine albicocca

18

Cookies nocciole

18